3 Gadget Tecnologici Indossabili da provare...

Parliamo un po’ della Wearable Technologies nota anche come Tecnologia Indossabile. Ho seguito dall'inizio l’evoluzione dei gadget di questo tipo con particolare attenzione agli Smartwatch e le Smartband. Il mercato in questo settore è ancora decisamente immaturo e quindi non vale sicuramente la pena spendere centinaia di euro per dispositivi con ancora troppe poche possibilità di applicazione o troppi limiti tecnici.

Conoscere come il mercato consumer si sta muovendo però può essere d'aiuto anche nel tuo business perché alcuni risvolti tecnologici possono migliorare la tua efficienza nella comunicazione e possono aiutarti a capire come diffondere questa efficienza attraverso i membri del tuo team.

Volevo però suggerire tre dispositivi dal costo accessibile e con le giuste caratteristiche relazionate al loro prezzo che possono farvi affacciare al mondo della tecnologia indossabile con dei benefici tutto sommato utili pur rimanendo “appendici” accessori dei quali si può fare significativamente a meno.

 La Smartband Xiaomi

ha un prezzo decisamente accessibile vi costerà intorno ai 25 euro spese di spedizione incluse. Ha un aspetto discreto e una volta indossata non sentirete la sua presenza particolarmente ingombrante. Ha una batteria interna capace di funzionare per oltre 20 giorni di uso continuativo. Resiste all’acqua quindi potrete farci il bagno in piscina e la doccia senza alcuna preoccupazione. Vi consentirà di monitorare le vostre attività fisiche e il ritmo sonno-veglia in modo piuttosto preciso, senza gridare al miracolo, ma attendibile con un margine di errore del 10/15% anomalia sistematica e quindi gestibile nei vostri monitoraggi.

E’ munita di un’app (scaricabile dal play store) poco funzionale ma qui vi verrà in soccorso la community di modder che ha realizzato un’app più adeguata a partire da quella originale. Con l’app modificata (scaricabile da google drive) potrete gestire con precisione anche tutte le notifiche del vostro smartphone.

L’app è molto stabile e interamente tradotta in italiano. L’ho utilizzata per mesi senza mai riscontrare impuntamenti o problemi.

Per ogni notifica che ricevete sul vostro smartphone la smartband emetterà una piccola vibrazione al braccio. Potrete regolare la vibrazione e il colore delle notifiche che verrà mostrato attraverso i 3 led lampeggianti montanti sulla smartband.

Attenzione solo Bluetooth 4.0 e smartphone Android con sistemi operativi 4.4 o superiori. Inoltre dopo alcuni mesi la mia si è rotta e ha smesso di caricarsi. Cercando sul web non mi sembra un problema frequente quindi possiamo archiviare il caso come banale “sfiga”.

Pebble Watch

Adesso che scrivo è già ordinabile il nuovo modello Pebble Time costruito con materiali più raffinati e con un display basato su tecnologia e-ink a 64 colori. Dal mio punto di vista non introduce a livello tecnologico nulla di particolarmente rilevante rispetto alla maggior spesa. Per iniziare a studiare questi gadget io ho comprato il modello iniziale reperibile a poco più di 120 euro. Se lo si cerca usato lo si trova anche meno di 100 euro.

Questo smartwatch a mio avviso è l’unico gadget della categoria da prendere realmente in considerazione. Primo vantaggio è la scelta di usare un display basato su tecnologia e-ink che lo rende visibile in tutte le condizioni di luce. Anche con una luce solare a picco il display è perfettamente visibile. Display sempre acceso non dovrete né toccarlo, né agitare il polso, né nulla quando volete vedere l’ora basta guardarlo come un normale orologio.

La notte scuotendo il braccio o premendo un qualsiasi tasto si accede la retroilluminazione uniforme e ben calibrata per la visione al buio (dato che la tecnologia e-ink non ha bisogno di retro-illuminazione alla luce diurna ma solo notturna).

Assente il display touch per interagire con l’orologio dovrete usare i 4 tasti fisici. Vi sembrerà un grosso limite oggi come oggi ma io francamente non vedo la necessità di fare delle gesture su un display tanto piccolo.

Inoltre la mancanza di un display touch a colori brillanti ha un altro vantaggio, ovverosia la durata della batteria. Anche messo sotto stress con applicazioni sempre attive la batteria del Pebble dura almeno tre giorni continuativi senza spegnerlo di notte. Non male se si pensa che un uso moderato dei fratelli blasonati raggiunge appena la giornata intera.

E’ resistente all’acqua fino a una profondità di 5 ATM e è munito di un’app funzionale e comoda che ingloba anche una sorta di “store” che vi farà ricercare tutte le app compatibili con l’orologio.

Il Pebble consente di far funzionare contemporaneamente solo 8 applicazioni forse il vero unico limite fastidioso.

Per sapere quali sono le migliori 8 applicazioni del Pebble (secondo la mia opinione ovviamente) vi rimando a un altro articolo “Le migliori 8 Applicazioni da avere sul tuo Pebble Watch” che scriverò non appena avrò voglia :-) .

Come per la Xiaomi Smartband anche nel Pebble potrete ricevere tutte le notifiche del vostro smartphone a portata di Bluetooth 4.0 ovviamente il display dell’orologio vi consentirà di leggere in chiaro la notifica e volendo anche di rispondere con messaggi pre-impostati.

Il vantaggio concreto lo si ottiene se combiniamo il Pebble con un buon auricolare Bluetooth. Per esempio Aftershokz Bluez 2.

Aftershokz Bluez 2

Questi auricolari out-ears sono a conduzione ossea e quindi possono essere indossati senza farli penetrare nelle orecchie. Il vantaggio è non essere isolati dal mondo esterno e quindi risultano molto comode da usare anche nel fitness per ascoltare la musica.

Essendo dotate di alcuni comodi tasti per la risposta alla chiamata, l’avvio/pausa della musica e la regolazione del volume risultano davvero accessibili in tutte le situazioni compresa la guida e il lavoro davanti al PC. Unica difficoltà sarà indossarle da sdraiati ma non è affatto il loro scopo.

Combinate con il Pebble Watch e l’opportuna app Dialer potrete dimenticarvi il telefono nella borsa o nello zainetto per un tempo decisamente lungo. Potrete rispondere alle chiamate, effettuare chiamate a tutti i vostri numeri preferiti o accedendo alla cronologia della chiamate direttamente dall’orologio.

Potrete gestire comodamente anche la musica quindi tenendo il telefono nella borsa con le mani libere potrete essere sempre informati sulle notifiche e distinguere la priorità. Sapere se vi stanno chiamando ed eventualmente rispondere senza estrarre il telefono.

Se decidete di non rispondere potrete negare la risposta e inviare un sms pre-impostato per avvertire che richiamerete più tardi.

Potrete usare risposte pre-impostate anche per inviare sms ai vostri numeri preferiti.


 Se questo articolo ti ha interessato forse ti interesseranno anche:

Quanto dipendente sei dalla tecnologia?

14 Consigli per iniziare con il tuo sito web

Tags: wearable technologies, wearable, internet of things, internet delle cose, informatica,, Informatizzazione,